Sfigurò la ex fidanzata con l'acido In carcere gli scrivono lettere d'amore

E' stato condannato a vent'anni in primo grado per aver sfigurato la ex con l'acido. Ma in carcere riceve lettere d'amore e di ammirazione. Il destinatario delle missive è Luca Varani, 37 anni, ritenuto il mandante dei due aggressori di Lucia Annibali. E, come Salvatore Parolisi, condannato a 30 anni per l'omicidio di Melania Rea, diventa l'oggetto d'amore di tante donne. In carcere, scrive "La Stampa", gli arrivano messaggi del tipo "Luca ti aspetto", "Sei bello", "Ricordati che non sei solo", alcuni con allegata la fotografia. E c'è anche stata una visita al tribunale di Pesaro, durante il processo, quando si è presentata una bella donna bionda che era lì solo per vedere lui, l'ormai ex playboy di Pesaro. Oggi Varani è detenuto nel carcere di Teramo. Troppo lontano dalla sua città, Pesaro, dicono i suoi difensori: lontano da suo padre e dalla compagna, che sei mesi fa lo ha fatto diventare papà. Ma le amiche della vittima, Lucia, non ci stanno: "E al dolore di Lucia chi ci pensa?". Con tutte loro l'avvocatessa ha voluto condividere il momento della condanna in primo grado. "Un momento terribile - dice lei -, che chiude una pagina terribile della mia vita, mentre io vado avanti a cercare il positivo". Quanto al suo ex, il suo legale racconta che è sconvolto dopo la sentenza. "Al momento della lettura del verdetto - dice Francesco Masiano, uno dei suoi avvocati - non aveva neppure capito. Mi ha domandato 'ma cos'ha detto il giudice?', e gli ho dovuto rispondere che lo stavano condannando a vent'anni. 'No, il tentato omicidio no', mi ha risposto, lui che continua a dire di aver ordinato solo di danneggiare l'auto di Lucia con l'acido". Fonte: TgCom
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07