Napoli: uccisero la figlia, duello a coltellate per vendicare il femminicidio

Si sono incontrate per caso in un ristorante di piazza Dante, il rancore è tornato forte come il primo giorno. E la lite tra la famiglia di Emiliana Femiano e quella del suo assassino, l’ex fidanzato Luigi Faccetti, è finita a coltellate. I carabinieri alla fine hanno arrestato Antonio Varriale, 48 anni, e Luigi Femiano, 54 anni, rispettivamente zio di Faccetti e papà di Emiliana. I due feriti sono accusati di lesioni personali reciproche, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma bianca. Emiliana Femiano aveva 23 anni quando fu accoltellata dall’ex fidanzato il 19 novembre del 2010 a Terracina. È lì che la ragazza fu portata con un tranello per essere ammazzata da Luigi Faccetti, che aveva già tentato di ucciderla sotto casa a Napoli con 14 fendenti. L’omicida è stato condannato a 30 anni. Fonte: Il mattino
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07