Il bullismo infantile provoca depressione anche 40 anni dopo

Gli effetti negativi del bullismo infantile potrebbero lasciare un segno anche maggiore del previsto e le sue vittime potrebbero avere una maggiore probabilita' di ammalarsi di depressione, di avere una cattiva salute e, dal punto di vista sociale, di essere senza lavoro intorno alla mezza eta'. A dirlo, uno studio del Kings College London pubblicato sull'American Journal of Psychiatry.
Un precedente studio aveva svelato che gli effetti del bullismo infantile sulla salute mentale di un individuo, sulle sue relazioni sociali e emotive possono durare anche 15 anni. Ora, nella nuova ricerca, i ricercatori londinesi hanno esteso questo periodo di sofferenza mentale, sociale e fisica a causa del bullismo subito durante l'infanzia a circa 40 anni dopo.
Gli scienziati hanno coinvolto 7.771 volontari nati nel 1958: coloro che avevano subito atti di bullismo all'eta' di 7 e 11 anni risultavano patire un range di problemi sociali e di salute anche oltre i 50 anni di eta'.
In particolare avevano minore salute mentale e peggiori capacita' cognitive a 50 anni, e quelli che avevano subito piu' frequentemente atti di bullismo avevano il doppio delle probabilita' di soffrire di depressione, oltre a un maggior rischio di disordini ansiosi e di pensieri suicidi.Fonte: agi
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07