Terra dei Fuochi, il governo manda l'esercito per contrastare le ecomafie

Il governo Letta ha dato parere favorevole all'impiego dell'esercito in Campania "per contrastare più efficacemente il fenomeno delle ecomafie nella zona al confine tra Napoli e Caserta". Lo ha annunciato il sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano, commentando le modifiche al testo del decreto sulla Terra dei Fuochi. "Una volta tanto - ha aggiunto - le forze politiche sotto state tutte d'accordo, o quasi, a offrire soluzioni concrete".
"Quello che è accaduto sulla Terra dei Fuochi - ha continuato il sottosegretario Alfano e coordinatore in Campania di Nuovo centrodestra - è il classico esempio di come far politica, non a suon di polemiche e cercando di denigrare l'avversario, ma mettendo a disposizione lo strumento legislativo migliore per risolvere l'emergenza". Per Gioacchino Alfano, "quello che già era un buon decreto è stato migliorato con la partecipazione di tutte le forze politiche tranne l'astensione del Movimento 5 Stelle".

Bidone con solventi vicino a falda acquifera - Intanto un bidone da 20 litri che presumibilmente conteneva solventi o idrocarburi è stato ritrovato a Villa di Briano, in provincia di Caserta, nel corso degli scavi condotti da Forestale e carabinieri alla ricerca di rifiuti tossici. Il fusto era in prossimità delle falde acquifere. Saranno le analisi a definire l'esatto contenuto del bidone. Sono stati trovati anche rifiuti solidi urbani, a testimonianza che probabilmente l'area era adibita a discarica.

Per la prima volta in Italia screening di massa - "Abbiamo deciso di investire in uno screening di massa. E' una situazione sperimentale ed la prima volta che accade in Italia". Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a proposito del decreto sulle emergenze ambientali e industriali. "Abbiamo trovato 50 milioni", ha spiegato la Lorenzin osservando che sulle modalità e sui "target" oggetto dello screening "sta lavorando l'Iss, utilizzando anche medici di medicina generale e le reti territoriali". Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07