McDonald's choc, eroina nelle confezioni dell'Happy Meal

Si chiama Shantia Dennis e aveva adottato un metodo davvero fantasioso per spacciare droga.
Usava le confezioni di Happy Meal, teoricamente destinate ai bambini, per spacciare eroina.
Shantia Dennis lavorava nel McDonald's di Pittsburg, in Pennsylvania, oltre a patatine fritte e sorpresine 'arricchiva' le confezioni con la potente droga.
Per acquistarle bastava fermarsi alla finestra del drive in e usare la frase in codice 'id like to buy a toy' (vorrei comprare un giocattolo) ed ecco servito il 'l'allegro pasto'. La donna, 26 anni, è stata incastrata da agenti in incognito i quali hanno trovato confezioni di Happy Meal con all'interno una decina di bustine di eroina della grandezza di un francobollo.
Altre cinquanta erano in possesso della dipendente.
Non è ancora chiaro come la droga arrivasse al McDonald's nè da quanto andasse avanti l'attività e nè tantomeno l'azienda di fast food per ora ha rilasciato una dichiarazione ufficiale. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07