Bestie di satana: autopsia sulla salma della mamma di Elisabetta

E' stato conferito l'incarico all'anatomopatologa Luisa Andrello per l'autopsia sul corpo di Cristina Lonardoni, la 54enne mamma di Elisabetta Ballarin, condannata per gli orrori delle Bestie di Satana, morta nella serata di sabato scorso per intossicazione da monossido di carbonio mentre era seduta sul divano di casa a guardare la tv in via San Materno a Vergiate (Varese). L'esame autoptico disposto dal Sostituto Nadia Calcaterra della Procura di Busto Arsizio, intende fugare qualsiasi dubbio sulle cause del decesso stabilendo anche con precisione quando e' avvenuto. Un atto dovuto, in sostanza. Gia' domani, salvo imprevisti, la salma sara' restituita ai famigliari che potranno allestire la camera ardente e fissare i funerali ai quali potrebbe partecipare Elisabetta che a Brescia sta scontando 22 anni con possibilita' di recarsi al lavoro in un ufficio turistico della zona, per il suo coinvolgimento nel delitto di Mariangela Pezzotta avvenuto nel gennaio 2004 e dalle cui indagini si arrivo' a scoprire l'esistenza della banda di giovani devoti al Demonio. Secondo quanto riferisce l'avvocato Francesca Cramis, la direzione del carcere avrebbe negato alla giovane il permesso per raggiungere in queste ore Vergiate mentre non dovrebbero esserci veti per la sua presenza al rito funebre.
  (AGI) .

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07