Chiunque può spiarvi dalla webcam del vostro computer portatile: ecco perchè

Sembrava impossibile, una diceria popolare, eppure due ricercatori sono riusciti a dimostrare concretamente come sia possibile accendere la webcam sui vostri computer portatili, anche quando la spia led è spenta.
Tutto ha avuto inizio quando una ragazza ha ricevuto sulla sua mail due sue foto che la ritraevano nuda, scattate, a sua insaputa, dalla fotocamera del suo portatile.
Dopo lunghe indagini, gli agenti dell'Fbi sono riusciti ad identificare l'autore della 'bravata': un suo compagno di classe, Jared Abrahams. Il ragazzo aveva installato sul suo computer un programmino capace di spiare molte ragazze, tutto attraverso la webcam del loro portatile.
Tutti, o quasi, i computer portatili hanno un led che si accende, quando la cam è in funzione.
Alcuni ricercatori della Johns Hopkins University, però sono riusciti a dimostrare che è possibile bypassare questo passaggio, riuscendo ad accedere alla vostra webcam in remoto e senza far accendere la spia luminosa.
«Apple ha fatto notevoli sforzi per assicurarsi che il led si accenda quando la telecamera entra in funzione. Un moderno computer portatile è formato da più computer in un unico pacchetto. C’è un chip nella fotocamera, uno nella teastiera, uno nella batteria», commenta Stephen Checkoway, professore di informatica presso la Johns Hopkins University.
Ma nonostante queste caratteristiche, Checkoway e compagni sono riusciti a riprogrammare i chip dei Macbook Apple, prendendo il loro controllo e riuscendo a farli funzionare anche quando le luci sono spente.
Attenti dunque, a non essere spiati. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07