Donna uccisa in casa a Palermo, trovata nuda e con la gola squarciata

Una donna e' stata uccisa in casa a Palermo, dove l'omicidio si presenta al momento come un giallo agli investigatori della polizia, che hanno avviato indagini.  La vittima, G.R.Q., vedova di 63 anni, incensurata, e' stata trovata in un lago di sangue dal fratello nella sua abitazione di via Tommaso Aversa, nel quartire della Zisa, dove viveva da sola. Il congiunto ha riferito alla polizia che da due giorni telefonata alla sorella senza ricevere mai risposta e per questo ha deciso di andare nel suo appartemento a verificare.  Sembra dai primi rilievi che la donna sia stata sgozzata. La donna, Grazia Rosaria Quadrini, era nuda sul pavimento, con la gola squarciata. Dai primi esiti del sopralluogo non sembrano emersi elementi a sostegno dell'ipotesi di una rapina, anche se al momento la polizia non esclude nessuna pista. Nell'intendo di ricostruire le ultime ore della vittima, gli investigatori hanno frattanto convocato l'uomo al quale era legata sentimentalmente, un anziano avvocato. Fonte Agi

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07