Cervello: videogiochi ne aumentano dimensioni anche in adulti

 I videogiochi 'buoni', quelli che non promuovono la violenza, influiscono positivamente sullo sviluppo cerebrale anche degli adulti. Lo afferma uno studio del Max Planck Institute for Human Development pubblicato dalla rivista 'Molecular Psichiatry'. Per lo studio i ricercatori berlinesi hanno arruolato alcuni adulti chiedendo loro di giocare a SuperMario 64 mezz'ora al giorno per due mesi, confrontando le risonanze dei loro cervelli con quelle di persone che non giocavano. In confronto al gruppo di controllo i giocatori hanno mostrato un aumento della materia grigia concentrato nell'ippocampo destro, nella corteccia prefrontale destra e nel cerebellum, regioni coinvolte in funzionalita' come la navigazione spaziale, la formazione delle memorie, la pianificazione e le abilita' motorie fini delle mani. "Questi cambiamenti - sottolineano gli autori - erano piu' accentuati in chi aveva mostrato un desiderio maggiore di giocare". Fonte Agi

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07