A Napoli il recordman delle multe: codice della strada violato 170 volte

Un ritorno a casa con una borsa piena zeppa di verbali, per un importo complessivo di 17mila euro. La grottesca sorte - una specie beffardo regalo natalizio anticipato - è toccata a U.D.S., 42enne proprietario di una Fiat Punto.Un automobilista piuttosto distratto che, nel giro di pochi anni, aveva accumulato ben 170 multe per altrettante infrazioni al codice della strada, dal divieto di sosta ad innumerevoli passaggi col rosso, fino a svariati transiti nelle Ztl cittadine. Tutte contravvenzioni che lo stesso conducente aveva sempre “dimenticato” di pagare.Ma la dimenticanza non è sfuggita ai vigili che ieri, dopo 18 mesi di indagini e appostamenti, hanno fermato a Piazza Garibaldi la Fiat Punto, occasionalmente guidata dalla madre del cattivo pagatore, subito convocato sul posto.«Lo abbiamo invitato a seguire gli agenti - spiega il vicecomandante della Polizia Municipale Ciro Esposito, artefice delle indagini- presso i locali dell'unità operativa San Lorenzo e, dopo gli accertamenti, è stato accompagnato al settore Legale dove gli sono stati notificati i verbali. L'operazione è stata condotta dagli uomini della stessa unità del capitano Raiola».L'automobilista, residente a Fuorigrotta, avrà la possibilità di rateizzare l'importo in 36 mesi, dopo aver presentato un modello Isee, dal quale si evinca la necessità di spalmare la cifra. Senza Isee o con un reddito troppo alto, i 17mila euro dovranno essere sborsati subito in un'unica soluzione. «La nostra area legale - riprende Esposito - ha in possesso i dati di tutti i trasgressori più infedeli. Prima di intercettarli, provvediamo a bloccare la loro posizione anagrafica. Questo significa che non è consentito loro di richiedere certificati al Comune, come avevamo fatto con il proprietario della Punto». Fonte Il Mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07