Spara a moglie e si suicida

Un anziano ha ucciso la moglie con un fucile da caccia e poi ha rivolto l'arma contro se stesso e si è suicidato. E' accaduto in una villetta a Zevio, in provincia di Verona. L'uomo aveva 79 anni mentre la donna 75. Il 79enne non ha lasciato alcun biglietto per spiegare le ragioni del gesto, ma i carabinieri ritengono che all'origine della tragedia familiare vi siano state le cattive condizioni di salute della donna.L'anziano si chiamava Vittorio Albiero, la moglie Giancarla Bonente. L'uomo ha sparato alla moglie in camera da letto uccidendola con un fucile da caccia, regolarmente detenuto, e si è poi tolto la vita con la stessa arma in cucina. A ritrovare i due cadaveri, nella villetta con annessa mostra di serramenti e porte blindate dell'azienda di famiglia, è stato uno dei cinque figli, che ha avvertito gli investigatori. Fonte Tgcom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07