Abitudini genitori influiscono su problemi figli

Il comportamento dei genitori a tavola durante l'infanzia potrebbe influenzare l'insorgere di problemi alimentari durante l'adolescenza. Lo afferma uno studio dell'Universita' di Loughborough, in Inghilterra, pubblicato dal 'Journal of Adolescent Health'. I ricercatori hanno monitorato oltre 500 ragazzi tra i 13 e i 15 anni che hanno riportato i propri problemi con l'alimentazione, le abitudini dei genitori a tavola e il peso e l'altezza. Dallo studio e' emerso che i ragazzi a cui i genitori hanno impedito di mangiare hanno mostrato una maggiore propensione ai problemi alimentari, cosi' come le ragazze che invece sono state forzate a mangiare di piu'. "Un genitore che dice 'Non lascerai la tavola finche' non hai finito le verdure' crea una atmosfera negativa nei confronti dei pasti - spiegano gli autori - e questo puo' anche portare i bambini a sopraffare il proprio senso di sazieta'. L'ideale e' trovare un equilibrio nel coinvolgimento nella dieta dei figli, indicando loro le cose giuste da mangiare ma non la quantita'".
Fonte Agi

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07