Foto imbarazzati sul web? Con un click si riacquista "verginita'"

Tutte le tracce lasciate online saranno cancellabili con un click: succede in California, il primo paese del mondo che fornisce ai minori di 18 anni un 'pulsante di cancellazione' per rimuovere da internet qualsiasi loro foto e commento pubblicato online in qualsiasi data. Lo stabilisce una legge del governatore Jerry Brown, che entrera' in vigore in California il primo gennaio 2015.  La nuova misura costringera' i titani di internet, come Google, Facebook e Twitter, a permettere ai minori di cancellare ogni traccia del loro passaggio sui siti web, per proteggerli da futuri problemi lavorativi e personali."I bambini si auto-rivelano spesso senza prima riflettere", ha spiegato James Steyer, fondatore del 'Common sense media', un gruppo no-profit di San Francisco promotore della legge, "I loro errori possono accompagnarli tutta la vita, e la loro impronta digitale puo' seguirli ovunque vadano".  I social network come Facebook, Twitter, Instagram e Vine, hanno gia' dei metodi di cancellazione delle informazioni dei propri clienti: la California perfezionera' questa possibilita' e la applichera' a tutti i siti web. Non sara' pero' possibile cancellare la ri-pubblicazione di un post sul web da parte di una terza persona, come per esempio nel caso dei 'retweet' su Twitter o dei 'condividi' su Facebook. La nuova legge proibira' inoltre la pubblicita' online di pistole, alcool e tabacco sui siti per adolescenti. Fonte Agi

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07