Uccisa a colpi di bottiglia, fermato il compagno

Una donna di 38 anni è morta a Borgo San Dalmazzo, nel Cuneese, per le ferite che le sono state inferte a colpi di bottiglia. Ad aggredirla sarebbe stato il compagno, a sua volta ferito a bottigliate. E' stato lui a portarla a braccia al pronto soccorso. L'uomo è in stato di fermo. Secondo i carabinieri, i due si sarebbero feriti a vicenda al culmine di una lite furibonda.

L'uomo aveva precedenti per alcol - La vittima, Maria Grazia Giummo, 38 anni, di origini siciliane ma residente col compagno da circa un anno nella frazione Beguda di a Borgo San Dalmazzo, avrebbe avuto due figli da una precedente relazione, dati in affidamento. L'uomo, Umberto Pantini, 35 anni, originario di Fossano (Cuneo), è un autista e aveva precedenti per alcool. I carabinieri hanno riferito che gli era stata più volta ritirata la patente perché ubriaco. fonte tgcom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07