Uccide la moglie incinta di 8 mesi dandole fuoco

Una donna indiana incinta di otto mesi è stata cosparsa di cherosene e incendiata nello Stato di Uttar Pradesh dal marito, accompagnato dai suoi parenti, a quanto sembra per questioni legate al mancato pagamento di un supplemento di dote.Lo scrive oggi l'agenzia di stampa Pti. La polizia ha confermato che la donna, Naresh Devi, è deceduta in ospedale dopo che martedì sera il marito Puran ed alcuni famigliari le hanno appiccato il fuoco nel villaggio di Upeda, dandosi poi alla fuga. Lo zio della donna, precisa la Pti, ha presentato una denuncia alla polizia in cui sostiene che il consorte della vittima aveva chiesto, come aggiunta alla dote, una moto e 50.000 rupie (613 euro) che però i famigliari di Naresh non hanno potuto consegnare. Un portavoce della polizia locale ha indicato che «stiamo indagando sul caso. In base alla denuncia abbiamo arrestato i genitori di Puran, che è invece latitante con il fratello minore». Secondo recenti statistiche ufficiali, dal 2001 al 31 dicembre 2012, i casi di omicidi di donne uccise per problemi di dote sono stati 91.202. fonte il mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07