Napoli violenta, poliziotto investito da pusher in fuga: costole spaccate e setto nasale fratturato

Spaccia droga, viene intercettato da una pattuglia della polizia e, nel tentativo di fuga, investe un agente che riporta gravi ferite. E' accaduto nel pomeriggio a Napoli, nel quartiere Scampia, dove purtroppo la vendita di sostanze stupefacenti pare abbia ripreso il suo corso. Nonostante l'afa della giornata estiva il grande supermarket della droga - la più grande piazza di spaccio d'Italia e d'Europa - non chiude mai i battenti. Ma quello che è successo ieri è la dimostrazione di come la camorra che gestisce il fiorente business degli stupefacenti non tolleri ingerenze nei suoi loschi affari; lo prova anche l'aggressione subìta da un agente della Questura di Napoli in servizio nella zona per gli ordinari controlli del territorio: il pusher, individuato dalla pattuglia delle Volanti, alla vista della polizia ha tentato di darsi alla fuga, e per evitare la cattura non ha esitato a spingere sull'acceleratore, investendo il poliziotto. Alla fine il delinquente è stato arrestato, mentre per l'agente - soccorso dai colleghi e trasportato in ospedale - la prognosi è di 30 giorni. Ha riportato la frattura delle costole e del setto nasale, un leggero trauma cranico e escoriazioni dovute al forte impatto con la macchina dello spacciatore. Adesso l'aggressore, Nicola Francesco Bonaurio, 21enne del Lotto G di Via Labriola, oltre che di spaccio di stupefacente dovrà rispondere anche di tentato omicidio.Fonte: Il Mattino
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07