Arrestato mentre picchia la moglie. Poliziotto lo sorprende in auto

Salvata da un poliziotto mentre veniva picchiata dal marito in macchina: è successo a Taranto dove la polizia ha arrestato un uomo di 48 anni, con le accuse di sequestro di persona, minacce gravi, lesioni e maltrattamenti in famiglia. Un sovrintendente di polizia di Stato, mentre percorreva Viale Ionio a bordo della propria auto, ha notato tra gli alberi una Fiat Punto e dal lato passeggero una donna che urlava e muoveva vistosamente un braccio, come per chiedere aiuto. L'autista della Fiat Punto si è spostato dalla zona alberata che costeggia la via e si è addentrato nella zona fermando l'auto nei pressi di un canneto. Il sovrintendente, avendo intuito che la donna potesse essere in pericolo, ha raggiunto l'auto dalla quale nel frattempo è uscito il conducente che, con inaudita violenza, ha impedito alla donna di uscire. La vittima ha cercato di sottrarsi alla furia dell'uomo urlando aiuto a squarciagola. Il poliziotto, dopo essersi qualificato, ha ordinato di lasciare la donna e di allontanarsi dall'auto. L'uomo ha obbedito mentre la donna si è riparata dietro l'agente. Sul posto sono giunti gli equipaggi della Questura che lo hanno arrestato. La vittima è stata trasportata con l'ambulanza all'ospedale Santissima Annunziata, dove i sanitari le hanno riscontrato un trauma cranico ed escoriazioni su varie parti del corpo ne avrà per 18 giorni. In seguito la donna ha raccontato ai poliziotti che l'uomo è suo marito e che da anni subisce ogni sorta di maltrattamenti e violenze fisiche anche in presenza dei loro due figli, uno dei quali già maggiorenne. Inoltre sembra che durante il tragitto l'uomo, mentre la picchiava selvaggiamente, ripetutamente l'abbia minacciata di morte. Impaurita, più volte aveva tentato di uscire dall'auto trovandosi di fronte alla violenta reazione del marito. Provvidenziale quindi l'intervento del poliziotto. Fonte: Il Mattino
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07